martedì 22 settembre 2020

LE AUTO

 FERRARI 250 GTO

https://it.wikipedia.org/wiki/Ferrari_250_GTO



Julian Bruce uscì dall’albergo e salì sulla sua auto. “Sua” per modo di dire.
La Ferrari 250 GTO del ’62, di colore nero, apparteneva a una certa Juliette Villeneuve, una vedova miliardaria di sessantacinque anni che un tempo era stata un’attrice televisiva di discreta fama in Francia. Gli aveva prestato quella magnifica auto per usarla quando voleva, l’ultima volta che lo aveva ingaggiato.



 

FORD MUSTANG 500' FASTBACK

https://it.wikipedia.org/wiki/Ford_Mustang

 

 

Dentro alla piccola autorimessa annessa alla casa, l’auto era coperta da un telo impermeabile. Julian la scoprì e restò a osservarla con il cuore che gli batteva forte per l’emozione.
La Bestia Nera.
Ford Mustang 500 Fastback del ’69.

 


 

 

 







 

 

 

 

 

 

sabato 19 settembre 2020

SOUNDTRACK - Father and son

 

 

https://it.wikipedia.org/wiki/Father_and_Son_(brano_musicale) 

 

Scelse un disco della collezione di suo padre. Un 45 giri di Cat Stevens. Lo mise sul piatto e lo fece partire. La puntina era vecchia e gracchiava un poco, ma andava bene lo stesso.

 


 

 

Le note dolci di Father and Son si propagarono nell’aria.

It’s not time to make a change
Just relax, take it easy

Accompagnato da quella musica così toccante da far male, Julian uscì dal soggiorno, percorse il breve corridoio per raggiungere la sua camera. Camminando adagio, per ritardare un momento da assaporare senza fretta.

Non è tempo di cambiare
Rilassati, prendila con calma...

Il letto a una piazza e mezzo. Il manifesto dell’allunaggio appeso alla parete. Il piccolo comò. E il baule intarsiato sotto la finestra.

But take your time, think a lot
Why, think of everything you’ve got

Deglutendo la commozione che gli stava risalendo dalla gola, si chinò e fece scattare la chiusura centrale. Quindi sollevò il coperchio.



https://www.amazon.it/Provocatore-Come-mondo-vuole-Segretissimo-ebook/dp/B08GYBCXQX/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&crid=LX61QTR2XJEW&dchild=1&keywords=il+provocatore&qid=1600440571&s=books&sprefix=il+provocatore%2Cstripbooks%2C188&sr=1-1

 

 




 

 

 

 

 

 



 

giovedì 17 settembre 2020

Omaggio ad ALAN D. ALTIERI

 

 

"...un grande grazie ad Alan D. Altieri, imperituro brother forever, che continua a essere vicino lo stesso. Tanto che mi sono ritrovato come per magia uno dei suoi primi personaggi nel mio romanzo: Alan Jericho Wolf. Un onore per me e un piacere, oltre che un dovere, per continuare a ricordarlo, tenendo in vita con le mie modeste forze piccoli frammenti del suo immenso universo creativo, mescolandolo col mio".

 https://it.wikipedia.org/wiki/Alan_D._Altieri

 

 

(ritratto dell'artista Gloria del Gatto)

 

L’uomo era girato di spalle e guardava la grande vetrata che occupava la maggior parte della parete di fondo. Sembrava assorto nella visione del panorama della città. Quando Julian Bruce fu fatto entrare, iniziò a parlare, senza voltarsi. — C’è stato un tempo in cui questa città era considerata alla stregua di un miraggio, una speranza e una sfida. — Aveva una voce grossa, che pareva rimbombare sui toni bassi, come quella di un attore. — Poi gli angeli sono caduti, le loro ali si sono bruciate. — Finalmente si decise a girarsi verso il suo interlocutore. — E Los Angeles è diventata la Città Oscura.



Julian Bruce restò in attesa, impalato e rigido, senza fare commenti. Fissando l’uomo che si trovava di fronte, provando un misto di simpatia e soggezione. Grande e grosso. Con un look informale, senza giacca. Pantaloni di gabardine celesti e camicia bianca aperta sul collo taurino. Il volto scavato da un reticolo di rughe profonde. I capelli color argento, tagliati a spazzola. Un uomo senza età. Con la possanza fisica di un guerriero. The Wolfman.

 


 

 

https://www.amazon.it/Provocatore-Come-mondo-vuole-Segretissimo-ebook/dp/B08GYBCXQX/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&crid=LX61QTR2XJEW&dchild=1&keywords=il+provocatore&qid=1600254026&s=books&sprefix=il+provocatore%2Cstripbooks%2C188&sr=1-1

 

 

 

 
 

martedì 15 settembre 2020

LE ARMI: Colt Single Action Army

 

 

https://it.wikipedia.org/wiki/Colt_Single_Action_Army





Contemplò la Colt Single Action Army calibro 45, modificata da zio Tiger per l’occasione. Per renderla più efficiente, quel diavolo di un seminole aveva segato la canna per ridurla a tre pollici e mezzo, applicandovi un freno di bocca a tre feritoie come compensatore per ridurre il rinculo allo sparo. Quindi aveva sostituito il cane con uno maggiorato e rivolto all’insù, per poter usare la tecnica di tiro rapido tipica dei bounty killer del Far West, con il palmo della mano sinistra che riarma a ripetizione dopo ogni sparo... 



https://www.amazon.it/Provocatore-Come-mondo-vuole-Segretissimo-ebook/dp/B08GYBCXQX/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&crid=LX61QTR2XJEW&dchild=1&keywords=il+provocatore&qid=1600254026&s=books&sprefix=il+provocatore%2Cstripbooks%2C188&sr=1-1

https://www.amazon.it/Provocatore-Come-mondo-vuole-Segretissimo-ebook/dp/B08GYBCXQX/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&crid=LX61QTR2XJEW&dchild=1&keywords=il+provocatore&qid=1600254026&s=books&sprefix=il+provocatore%2Cstripbooks%2C188&sr=1-1Julian usò la tecnica di sparo veloce...

Bang, bang, bang, bang. Crivellò di proiettili i nemici, toraci esplosi in un’emulsione purpurea, mettendoli fuori gioco per sempre.




.








domenica 13 settembre 2020

L'omaggio a James Bond

 

 

https://it.wikipedia.org/wiki/Royale-les-Eaux

 

La parte del romanzo ambientata a Royale-les-Eaux vuole essere ovviamente una forma di citazione omaggiante all’universo di Zerozerosette. Ho voluto compiere una sorta di tour nei posti descritti da Ian Fleming, quelli che hanno fatto da sfondo alla nascita del mito. Julian Bruce che ripercorre i passi di James Bond! All’Hôtel Splendide e al mitico Casino Royale, sor- seggiando minerale Eau Royale da una bottiglia dalla caratteristica forma di siluro e consumando bicchierini di Jägermeister al posto di martini cocktail.

Poi c’è la scena iniziale del film Al servizio segreto di Sua Maestà, che ho voluto rifare a mio modo. Il nuovo James Bond, George Lazenby (il primo a cui è toccato l’arduo compito di sostituire Sean Connery), che viene in qualche modo surclassato da una bella figliola e commenta l’accaduto così: “Non era mai successo a quello di prima!”. Nel mio caso, quello di prima, l’altro, ovviamente si chiama Marc Ange. I miei fan lo sanno, eh!




https://www.amazon.it/Provocatore-Come-mondo-vuole-Segretissimo-ebook/dp/B08GYBCXQX/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&crid=LX61QTR2XJEW&dchild=1&keywords=il+provocatore&qid=1600254026&s=books&sprefix=il+provocatore%2Cstripbooks%2C188&sr=1-1

 

sabato 12 settembre 2020

SOUNDTRACK - Eve of Destruction

 

 

https://it.wikipedia.org/wiki/Eve_of_Destruction

 


 

Stava suonando una canzone nello stereo. Un 45 giri di Barry McGuire che si intitolava Eve of Destruction. Uno dei preferiti di suo padre. Il testo parlava di guerra. Di gente che deve combattere anche se non vuole, e di distruzione che incombe. Il principio della follia e la fine della speranza.

 




Norman Bruce era un reduce del Vietnam. Era stato nei berretti verdi col grado di capitano. E aveva militato sotto il comando del colonnello Robert Rheault, colui che avrebbe ispirato il personaggio di Kurz nel film di Francis Ford Coppola Apocalypse Now. Nel ’71, Norman era stato ferito gravemente da un’esplosione e si era salvato per miracolo. L’anno dopo era stato mandato in congedo con una medaglia al valore e una scheggia di granata nel cuore che non era stato possibile estrarre. Allora Julian aveva undici anni. E aveva vissuto buona parte della sua vita soltanto in compagnia della madre Charlotte, detta Charlì. Perché Norman era sempre via. A combattere una guerra che nessuno voleva. A uccidere nel nome di niente. In un paese lontano, a scandire i battiti di una distruzione insensata. Fino a quel momento, suo padre era stato per Julian un’essenza leggendaria che incombeva, non una persona vera, in carne e ossa. Solo un racconto. Una fantasia che si nutriva di false speranze, e del desiderio bruciante di avere qualcuno su cui poter contare.

 

 

 

venerdì 11 settembre 2020

LE ARMI: Heckler & Koch VP70

 

 

 

 

https://it.wikipedia.org/wiki/Heckler_%26_Koch_VP70

 


Dentro una custodia fatta come un calciolo, Julian la riconobbe subito. Si trattava dell’arma che aveva personalmente richiesto. Heckler & Koch VP70. Con gesto esperto, estrasse la pistola dal calciolo-fondina e la esaminò, provando a far scorrere il carrello e a impugnarla per sentire com’era bilanciata. Aveva una linea particolare, molto aggressiva. Una semiautomatica con chiusura a massa e dotata di scatto in sola doppia azione che poteva sparare raffiche di tre colpi quando aveva il calciolo inserito.